Scenari previsionali sul settore culturale e creativo per il 2023 e 2024

Questo approfondimento illustra le nuove stime previsionali per il settore delle Industrie Culturali e Creative (ICC) dell’Emilia-Romagna, includendo, per le stime relative al biennio 2023-24 anche gli effetti dell’alluvione del maggio 2023.

Dopo aver fornito alcuni dati di sintesi sul contesto internazionale e nazionale, sulla dinamica complessiva dell’economia regionale e sull’andamento dei prezzi al consumo con dettaglio a livello di settore, l’analisi si focalizza sulle branche di attività economica (tassonomia Istat) che possono essere ricomprese nell’universo delle ICC: il comparto della Stampa, dell’Editoria, del Cinema, audiovisivo, tv, radio e musica, dei Servizi di informatica e programmazione, dei Servizi di progettazione architettonica ed ingegneristica, dei Servizi pubblicitari, delle Attività creative, artistiche, d’intrattenimento e fruizione del patrimonio culturale.

L’analisi di medio termine assume come orizzonte temporale il periodo 2019 2024 e si focalizza sull’andamento del valore aggiunto e delle unità di lavoro come variabili caratterizzanti la componente dell’offerta di attività e produzioni culturali e creative e dei consumi finali delle famiglie come indicatore della domanda di fruizione di input culturali e creativi provenienti dalla collettività.

Scarica il report qui.