L'export dell'Emilia-Romagna nei settori culturali e creativi

Le seguenti datavisualization mostrano il volume di affari generato da attività di esportazione e i settori ICC più coinvolti, le province dell’Emilia-Romagna interessate dall’export e in che misura, una comparazione tra l’anno 2019 e il 2020.

Nel 2019, nell’ambito ICC, si contano in tutto 239 milioni di export e 185 milioni di import (rispettivamente il 14,1% e il 16,8% del totale nazionale), con un saldo positivo pari a 53 milioni di euro.

Il 64% dell’export è costituito da libri, periodici e altre attività editoriali, mentre un altro 25% dai prodotti delle attività cinematografiche, video e televisive.
Il 2020 fa segnare un calo sensibile dell’export: oltre 60 milioni di euro pari a circa ¼ del totale del 2019. La stabilità dei valori dell’import si riverbera sul saldo che diventa negativo per circa 6 milioni di euro.